CIPOLLAMI PER #sostengomedicina

In questo momento in cui l’emergenza COVID-19 interessa tutta l’Italia, Cipollami si schiera a fianco della sua città, della sua casa: il Comune di Medicina.

Medicina si è trovata a dover affrontare l’urgenza di contenimento della diffusione del coronavirus in modo molto più drastico rispetto ad altri comuni, diventando, per svariate settimane, Zona Rossa sottoposta a vigilanza rafforzata.

Una situazione estrema che, nonostante il grande impegno del Sindaco, Matteo Montanari, e di tutto il suo staff, sta mettendo a dura prova abitanti e attività commerciali.

Il Comune, per far fronte a ciò, oltre a tutte le attività ordinarie e straordinarie che quotidianamente svolge per contrastare questa pandemia, ha indetto una raccolta fondi #sostengomedicina, per supportare tutta la comunità e continuare a garantire sostegno a tutti coloro che in questo momento si trovano a fronteggiare, con non poca difficoltà, questa crisi.

Per questo, Cipollami ha deciso di donare parte del ricavato della vendita delle t-shirt alla raccolta fondi #sostengomedicina: un piccolo gesto per aiutare una grande comunità, la nostra, fatta di persone che amano la propria terra e che con sacrificio la portano avanti.

Sito del Comune di Medicina https://www.comune.medicina.bo.it/coronavirus/io-sostengomedicina/

“Cipollami” per il sociale

“Cipollami” rinnova il suo impegno nel sociale, questa volta a sostegno di Piccoli Grandi Cuori. Da 21 anni l’associazione è al fianco dei bambini portatori di cardiopatie congenite del Policlinico Universitario S. Orsola-Malpighi di Bologna.

Per aiutare i piccoli pazienti e i loro genitori i volontari:

  • hanno attivato uno sportello per la promozione dei diritti civili (es. come farsi riconoscere il diritto alla Legge 104), prendendo in carico le situazioni familiari più complesse e di maggior fragilità sociale
  • sono costantemente impegnati  in attività di supporto psicologico, permettendo ai piccoli pazienti e ai loro genitori di affrontare l’esperienza della malattia nel modo meno traumatico possibile
  • forniscono alloggi gratuiti durante i periodi di ricovero dei piccoli pazienti.

Dopo il Progetto Casa Tetto Amico, di recente è stata inaugurata la casa di accoglienza Polo dei Cuori.

Gestire una situazione di crisi, che coinvolge tutti i membri della famiglia, è fonte di grande stress: avere una “casa” a disposizione permette invece alle famiglie di costruire un tessuto di relazioni solidali con altre persone che condividono le stesse esperienze.

Il Polo dei Cuori è costituito da 5 mini-appartamenti e 1 appartamento grande per lungodegenze; spazi comuni per il riposo e per la lettura con divani, televisore e possibilità di ascoltare musica; spazi per l’intrattenimento di eventuali fratelli dei ricoverati e per il loro sostegno scolastico; un bagno attrezzato per i disabili; spazi comuni di lavanderia.

I numeri del 2017

617 soci volontari
275 famiglie che hanno usufruito del servizio dello sportello per la promozione dei diritti civili
3 professionisti coinvolti nelle prestazioni di counseling psicologico, per un totale di 3.096 ore di prestazioni ambulatoriali, di reparto e di diagnosi prenatale
196 famiglie che hanno beneficiato degli alloggi gratuiti
2 defibrillatori donati al Liceo Minghetti di Bologna e alla Scuola Paritaria dell’Infanzia di San Geminiano di Cognento (Modena).